Home
Mezzo secolo in Africa Stampa E-mail

Padre Paolino

Padre Paolino, intervistato, racconta la propria esperienza di missionario in Africa.


"Sono stato conquistato dalla vita della gente d’Africa.

C’è stato un innamoramento progressivo, continuo e, anno dopo anno, gli africani mi hanno conquistato e trasformato sia come uomo che come sacerdote.
Mi hanno mostrato quello che è essenziale nella vita di una persona e quello che è essenziale nella vita di un missionario.
Ho vissuto faccia a faccia i loro problemi. Ho vissuto la stessa vita degli africani...."

LEGGI QUI L'INTERVISTA

 
Storia di Sylvia Stampa E-mail

INAUGURAZIONE MATERNITA' LAMETIA HOSPITAL 2013

Mi chiamo Sylvia Nayabare, ho 24 anni e sono figlia dei Sig.ri Valentino Butamanya della Parrocchia di Rushere. Sono la 5° di 11 figli e sono cresciuta in famiglia fino all’età di 7 anni quando sono andata a scuola.

Eravamo in tanti e mio padre non aveva soldi a sufficienza per pagare per noi tutti per andare a scuola, ma il Signore ha risposto alle mie preghiere ed ha portato Padre Paolino da noi; lui ha fondato molte scuole compreso la scuola elementare Bishop Kakubi a Mitoona, il villaggio dove risiede la mia famiglia. Mio padre è andato a trovare Padre Paolino per chiedere aiuto e così ho incominciato a frequentare la scuola gratuitamente.

Leggi tutto...
 
LA TEVLA DAL MAZLER 2014 Stampa E-mail

LA TEVLA

Per la terza volta,

LA TEVLA

DAL MAZLER


in piazza a San Giorgio di Piano, dal 4 al 8 Giugno.

Ottima carne e vino, ANCHE DA ASPORTO.


Mercoledì, giovedì, venerdì e sabato a cena.

Domenica a pranzo

PRENOTA PER TEMPO !

 
Storia di Mary Gaffa Stampa E-mail

Mary Gaffa

 

Mia mamma mi ha lasciato sulla porta di una chiesa dopo avermi dato alla luce. Un buon samaritano mi ha raccolto e portato nella sua casa, lei aveva sei bambini, senza marito e non poteva aiutarmi per molto.

All’età di 4 anni lei mi ha portato da un sacerdote bianco che viveva nella parrocchia di Kyamuhunga, si chiamava Padre Branchard.

Quando avevo 10 anni Padre Branchard morì ed io rimasi abbandonata a me stessa, a quel tempo il mondo sembrava ostile, non avevo nessuno da cui dipendessi non avevo un posto da chiamare casa, ma nonostante tutto io frequentavo la scuola “primary” elementare.

Usava tenere un cestino nel mezzo della chiesa per le elemosine, e con queste mi aiutavano a pagare le tasse scolastiche.

Leggi tutto...
 
Un voto 100.000 aiuti concreti 2014 Stampa E-mail

100000 AIUTI CONCRETI

UniCredit ha messo di nuovo a disposizione un importo complessivo di € 100.000, a titolo di donazione, da distribuire tra le Organizzazioni aderenti al servizio www.ilMioDono.it.

L’iniziativa si concluderà il 7 LUGLIO 2014.

Per aiutarci bastano davvero 2 minuti e pochi click:
1)  Vai sul sito dell’iniziativa e scegli come votare
2)  Vota il progetto che preferisci … e GRAZIE
3)  Se ne hai voglia: DILLO AI TUOI AMICI !!

Grazie a nome di tutti i nostri bambini.

 
«InizioPrec.123456789Succ.Fine»

Pagina 1 di 9
Banner